Il fabbricato rurale è stato convertito in casa monofamiliare, ponendo grande attenzione al risparmio energetico e all’innovazione.

Il riscaldamento e l’acqua calda sono forniti da una caldaia a gas a condensazione integrata con l’impianto solare termico posizionato in copertura; i locali possono essere riscaldati anche tramite l’aria canalizzata dal focolare-caldaia del soggiorno.

La casa è dotata di un impianto aspirapolvere centralizzato, con terminali di aspirazione collegati alla centrale aspirante, ciò rende più rapida ed efficiente le operazioni di pulizia. La presenza di una falda acquifera e di un pozzo nel terreno permette di utilizzare questa fonte idrica per i sanitari e per l’irrigazione del giardino.